SPLUGEN-LAGO VAL DI LEI (PIAN DEL NIDO) E RITORNO

Home / Mountain bike / SPLUGEN-LAGO VAL DI LEI (PIAN DEL NIDO) E RITORNO

SPLUGEN-LAGO VAL DI LEI (PIAN DEL NIDO) E RITORNO

Livello di difficoltà: Impegnativo

Tempo di percorrenza: tutto il giorno

Lunghezza percorso: 80 KM

Partenza da Splugen (Svizzera) dal parcheggio sulla destra dopo la chiesa. Inizialmente il tracciato si snoda lungo la statale di fianco all’autostrada. Percorriamo alcuni km in discesa e poco prima dei due tornanti dai quali si intravede il lago di Sufers, svoltiamo a destra; sono presenti anche due cartelli con indicazione pista ciclabile per MTB. Percorriamo a questo punto un lungo rettilineo su strada sterrata costeggiando il lago di Sufers che si trova alla nostra sinistra. Terminata la sterrata siamo di nuovo sulla strada asfaltata che conduce ad Andeer; proseguiamo alternativamente in piano ed in discesa fino ad un incrocio che dobbiamo attraversare per raggiungere la ROFLA. Al secondo incrocio, poco più avanti, un cartello ci indica la strada per la Val di Lei sulla destra. Imbocchiamo la strada e proseguiamo in leggera salita verso l’abitato di Ausserferrera. In questo tratto di strada ad un certo punto noteremo un parcheggio sempre molto affollato: questo è Magic Wood, il ritrovo dei ragazzi che praticano il Bouldering, li possiamo osservare all’opera nelle loro arrampicate spettacolari sui massi lungo il fiume. Giungiamo a questo punto ad Ausserferrera e proseguiamo verso Innerferrera dove ci possiamo fermare per una breve pausa prima della salita che precede la deviazione verso la Val di Lei. A questo punto abbiamo due possibilità: 1. Percorrere la strada asfaltata 2. Breve ma interessante deviazione passando sotto il ponte dopo l’abitato di Innerferrera. Le strade poi si ricongiungono quindi una vale l’altra, io ho percorso la variante sterrata sotto il ponte  sulla sinistra; pedalando lungo una salita abbastanza impegnativa (pendenza circa 18%) raggiungiamo un tratto pianeggiante prima della deviazione a destra verso la Val di lei; raccomando le luci sulla bici e un indumento ad alta visibilità, dobbiamo percorrere alcune gallerie e dobbiamo farci notare dagli automobilisti, anche se il traffico qui è veramente minimo. Ancora 2,7 km di salita dura (pendenza 23%) ed arriviamo all’imbocco del tunnel, prima di imboccarlo consiglio di indossare qualcosa di pesante e di accendere le luci lampeggianti; rispettate il semaforo, ci impiega un po’ a diventare verde ma abbiate pazienza. Ok il semaforo è verde, dateci dentro, è una leggera salita ma alla fine lo spettacolo ci ripaga delle fatiche: di fronte a noi il Pizzo Stella spicca imponente: potremo anche osservare l’immenso bacino artificiale della Val di Lei. A questo punto non ci resta che percorrere ancora 10 km su strada sterrata al di là del muro di contenimento della diga, sulla sinistra, al termine della quale siamo arrivati al Pian del Nido. Ora una buona merenda al sacco per recuperare le energie ed affrontare la stessa strada per il rientro a Splugen.

· Note:  Portare abbigliamento adatto per escursioni in montagna soprattutto perché in Val di
Lei il vento la fa spesso da padrone . Portare luci per MTB ed abbigliamento alta visibilità Portare una buona merenda al sacco se non si vuole in alternativa mangiare da Valentino, ristorante al di là del muro di contenimento sulla destra.

VISUALIZZA IL PERCORSO
SCARICA IL FILE GPS

TracciatomtbSplugenValdileiPiandelnido

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.