Nordic Walking

Nordic Walking

Lombardia, Valchiavenna, Madesimo

Il Nordic Walking (camminata nordica) è un tipo di disciplina praticata con l’ausilio di appositi bastoncini, sui quali viene ad ogni passo praticata la forza che permette di coinvolgere nel movimento , oltre alle gambe, la parte superiore del corpo. Così facendo si ha una maggiore resistenza e equilibrio, aumentando il consumo energetico e l’apporto d’ossigeno.

A Madesimo e dintorni è possibile praticare questa attività su svariati percorsi:

Madesimo-passeggiata lungo il fiume

Difficoltà: media

Dislivello : 100 m

Questa passeggiata porta dalla diga di Madesimo fino al fondovalle, costeggiando il corso del torrente Scalcoggia. Si tratta di una passeggiata riservata  ai pedoni, lungo un percorso facile e pianeggiante o in leggera salita. Il primo tratto fino in località Dogana Vegia è pavimentato (quindi adatto anche ai passeggini) e illuminato in notturna. Dopodichè la passeggiata prosegue lungo un sentiero che attraversa i prati fino al fondovalle (“Passeggiata per fondovalle – Tec dal Luzi”).

Madesimo-altopiano degli Andossi

Difficoltà:percorso misto

Dislivello: 150 m

Questa passeggiata ha inizio dalla “Passeggiata lungo il fiume”  all’altezza del cosiddetto “ponte romano”. Oltrepassato questo ponticello, ci si trova al punto di partenza di due sentieri, che salgono entrambi sugli Andossi (un altopiano calcareo situato sul versante orografico destro della Valle Scalcoggia)imboccando quello di sinistra si andrà lungo la “Passeggiata ciclabile degli Andossi”. Sull’altopiano degli Andossi vi sono alpeggi, gruppi di baite, la graziosa chiesetta di San Rocco e vari punti di sosta e ristoro (Ristorio Osteria Amalia – La Baitella, Rifugio Mai Tardi e Ristoro Pasini). La “Passeggiata ciclabile degli Andossi” raggiunge la sua quota massima in località Mottaccio, presso il Rifugio La Baitella (m. 1706 slm); da qui inizia la discesa che riporta a Madesimo in località Scalcoggia (nei pressi della galleria).

Anello  Alpe Motta 

Difficoltà: percorso misto

Dislivello: 30 metri

Il percorso si snoda nell’area del percorso vita dell’Alpe Motta, sulla pista dove d’inverno viene praticato lo sci di fondo, . Ottimo per i corsi e il nordic di base nella parte più facile e ideale per chi vuole alzare il livello di impegno se percorso nella parte più impegnativa.
L’Alpe Motta si può raggiungere da Madesimo con una camminata di circa 2,5 km, oppure in auto.

Alpe Motta – Lago Azzurro

Difficoltà: percorso misto

Dislivello: 100 metri

Il tracciato percorre le stradine sterrate che vanno dal Lago Azzurro alla statua di Nostra Signora d’Europa, indicato anche per i principianti in quanto i tratti in pendenza sono brevi, oppure per chi vuole migliorare l’allenamento in un ambiente spettacolare. Molto panoramico.
Accessi: al termine della strada consortile per Motta di Sopra si trovano le indicazioni del percorso. Questa strada è a traffico limitato. Presso le strutture ricettive dell’Alpe Motta è possibile acquistare i permessi giornalieri per il transito con autovetture, ma consigliamo di percorrerla a piedi.

Lago Azzurro -Alpe Groppera

Difficoltà: facile

Dislivello: 100  metri

Partendo dal Lago Azzuro si prosegue verso l’Alpe Groppera, seguendo la costa della montagna sulla strada sterrata che partendo dal parcheggio, passa a fianco del rifugio Baita del sole. Una volta arrivati in località Groppera si può trovare il Ristoro larici, e rientrare a Madesimo usufruendo della cabinovia oppure a piedi.

Anello Acqua Merla – Portarezza (Campodolcino)

Difficoltà: facile

Dislivello: 10 metri

Ideale per i corsi poiché il terreno, pressoché pianeggiante, consente di acquisire la tecnica in modo corretto; è inoltre adatto per chi vuole fare attività a basso impatto fisico. In centro paese si percorre un breve tratto sulla carrozzabile. Si può accedere al percorso dalle due estremità del paese, a sud in prossimità del ponte in frazione Portarezza e a nord in località Acqua Merla.

Fraciscio – Gualdera

Difficoltà: percorso misto

Dislivello: 110 metri

Il percorso parte da Fraciscio salendo per il sentiero di Mottala e concludendosi a Gualdera, con la possibilità di proseguire sul tracciato successivo. Percorso di breve sviluppo che presenta alcuni tratti con pendenza. Ottimo per chi vuole cominciare ad elevare il livello di impegno.

Gualdera – Bondeno

Difficoltà: percorso misto

Dislivello: 400 metri

Il percorso parte da Gualdera salendo per la strada sterrata che porta a Bondeno per poi proseguire all’interno del bosco. Percorso panoramico di discreto sviluppo che si snoda su strada sterrata e cementata. Ideale per chi abbia già una base di allenamento e vuole migliorare.

 

Contact Us

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.